CORSO DI FORMAZIONE OBBLIGATORIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE TRIENNALE RIVOLTO AI TITOLARI DI ESERCIZI IN ATTIVITA’, O LORO DELEGATI, NEL COMPARTO DELLA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE.

L’art. 5 della Legge Regionale 38/2006 infatti stabilisce che “i titolari di esercizio in attività o loro delegati, hanno l’obbligo di frequentare, per ciascun triennio, un apposito corso di formazione sui contenuti delle norme imperative in materia di igiene, sanità e di sicurezza”.
La formazione obbligatoria è di 16 ore ripartite in tre moduli. Attraverso tale percorso formativo la Regione Piemonte intende favorire la riqualificazione e l’innalzamento del livello professionale degli esercenti l’attività di somministrazione di alimenti e bevande al fine di fornire agli interessati elementi di aggiornamento e di approfondimento sui contenuti in materia di igiene, sanità e sicurezza.

Sanzioni previste

Ai titolari di esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande, o loro delegati, che non rispettino l’obbligo di formazione obbligatoria è disposta la sanzione di cui all’art. 16 della L.R. 38/2006 e s.m.i.

Art. 16
(Revoca delle autorizzazioni)

1. L’autorizzazione è revocata quando:
d) il titolare dell’autorizzazione non rispetta l’obbligo di formazione obbligatoria in corso di attività di cui all’articolo 5, comma 3;

In ottemperanza a quanto stabilito dalla DGR n. 25 – 1952 del 31 Luglio 2015, Gruppo CS, in qualità di Ente Gestore convenzionato con la Regione Piemonte, propone agli operatori del settore, il corso di formazione obbligatorio della durata di 16 ore rivolto ai titolari di esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande, o loro delegati di cui all’art. 5 commi 3 e 4 della L.R. 38/2006 e s.m.i.

Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un attestato di frequenza e profitto valido ai fini della formazione obbligatoria di cui ai commi 3 e 4 art. 5 della Legge 38/2006.

Aggiornamento obbligatorio Triennale Somministrazione Alimenti e Bevande